domenica 14 dicembre 2008

14 DICEMBRE







Eccoci..la discesa continua!! Oggi tappa di trasferimento..come direbbe qualcuno!!se tutto va bene (cioe se trovo il traghetto per arrivare a porvenir!) da domani si entra nella setimana conclusiva...quella delle grandi montagne...quella dove si stravolgono le classifiche dove escono i combattenti e gli eroi :) beh...qui non c e nulla da stravolgere non ci sono eroi da proclamare....ma ci sono sempre nuove esperienze da fare..che un po ci assomiglia!! il tempo sta cambiando...il cielo blu intenso ha lasciato posto a grandi nuovoloni..forse ha deciso che per me puo anche bastare...ma chissa!si puo mai dire!! prendiamo quello che viene senza pensarci!visto che oggi e una tappa di trasferimento non vi annoio con tanti racconti e vi lascio a qualche foto...!



saludos e ...ci risentiremo tra un paio di giorni credo...besos

7 commenti:

Vale ha detto...

prima al tocco!! Vai Ma, lancia via la bandana e sferra l'attacco alle montagne, sulle montagne..!! speriamo ci sia qs traghetto, e che il bel tempo ti accompagni ancora per un pò, le nuvole potrebbero deviare di qua, troverebbero grande compagnia..
basetti
vale

Aldo e Manu ha detto...

Ciao Vecio. Se non interpreto male la strada che si vede nella foto dovrebbe essere la strada 40. Mi pare quella per andare a Goina o sbaglio? Visto poi la bici pare ache sia provata dal viaggio abbastanza travagliato. Vista che fai la tappa di trasferimento vedi di riposarti. Speriamo che il traghetto sia sempre al suo posto. Ormai sei nella settimana conclusiva, ti auguro che il tempo ti sia favorevole, ma ormai sei tetragono ai colpi avversi. Vai, vai tranquillo e vivi questi ultimi giorni con grinta e determinazione come sempre. Ciao Vecio un forte abbraccio. Aldo Manu

giangi ha detto...

ciao fili.
dici che non ci sono eroi da proclamare....
per forza:sei già stato elevato da tutti noi nell'olimpo degli eroi già dopo la prima "movimentata" settimana.
riposa un po',e vedrai che il traghetto sarà lì ad aspettarti.
per quel che riguarda il tempo,dimmi la verità:quante volte ,i locali,ti hanno ripetuto la frase "in patagonia puoi provare tutte le stagioni nel giro di un'ora"?
eh?quindi lasciali pure lì i nuvoloni,vedrai che gireranno presto,lasciando spazio a quel cielo cobalto che ti ha accompagnato fin qui.
un abbraccio da me,mia sorella e paolo,e uno speciale dalla piccola marta (14 mesi di coccolaggine) che sta leggendo il blog (è spaparanzata sulle mie ginocchia) insieme a me.
hola chico

Alberto ha detto...

un saluto da tutti i ragazzi, ke sono qui a cena!!!!!

Agnese e Claudio ha detto...

ciao coach! siamo già alla settimana conclusiva??? come vola il tempo... peccato perchè la fine del tuo viaggio determinerà anche la fine del nostro, che abbiamo viaggiato attraverso i tuoi occhi ed i tuoi racconti. ti auguriamo di goderti intensamente questi momenti che ti separano dal traguardo. un abbraccio forte coach!

Federica ha detto...

... lo hai capito che era uno scherzo? : ) cussi a prossima volta ti me porti e te lavo e mudande:) Capito? (S e G).. comunque seguiamo le tue avventure con molto interesse

angelo ha detto...

Che emozione rivivere le sensazioni che solo la Patagonia sa regalare, attraverso i tuoi bellissimi racconti di viaggio! Ogni volta sento la pelle d'oca perchè attraverso le tue parole rivivo momenti unici e sento la voglia irresistibile di tornare laggiù.
Ora ti aspetta la Terra del Fuoco dove le sensazioni sono ancora più forti (almeno lo sono state per me); uno di quei posti che possono gratificare solo i viaggiatori autentici, come tu sei, perchè "l'immensità del nulla può essere riempita solo dalla profondità interiore di chi la attraversa, altrimenti sgomenta ed atterrisce...".
E dove il Signor Vento la fa veramente da padrone ma tu, come recita un saggio proverbio africano: "se non puoi girare il vento, allora gira le vele".
In bocca al lupo Marco!
Per te è già stato un grande viaggio, lo sarà ancora di più dopo quest'ultima settimana.
Angelo.